5. Ristrutturare casa: individuazione dell’impresa

Come abbiamo spiegato nel precedente articolo, se ci affidiamo a un professionista per la nostra ristrutturazione, quindi un architetto o un geometra che si occupi di sovraintendere i lavori, sarà anche suo compito occuparsi dell’individuazione delle imprese.

Per ottenere i preventivi dalle imprese, il nostro tecnico dovrà inviare prima di tutto la planimetria dello stato di fatto, il progetto esecutivo delle opere edili e dei vari impianti, assieme a una lista di materiali, la lista degli infissi e dei serramenti da modificare assieme al computo metrico.

Dopo aver ottenuto i preventivi confrontabili da diverse imprese, valuterà personalmente alcuni fattori: serietà dell’impresa, qualità dei materiali e prodotti o delle opere e lavorazioni eseguite precedentemente con altri clienti, costi, affidabilità e tempistiche.

Una volta individuata l’impresa migliore per quel tipo di ristrutturazione, si stipulerà un contratto di appalto in cui saranno specificati:

  • le opere e i servizi che verranno effettuati
  • il corrispettivo dovuto all’impresa per la loro realizzazione
  • durata del contratto, quindi le tempistiche per svolgere i lavori

Questo contratto è una sicurezza per il cliente e un deterrente per l’impresa, in modo che possa rispettare ogni lavoro nei costi e nei tempi prestabiliti, e nell’eventualità che ci fosse qualche intoppo, si assumerà la responsabilità di risponderne e mettere le cose apposto, evitando future contestazioni.